Street food nizzardo: la socca

La socca, ricetta tipica nizzarda a base di farina di ceci

La farinata, versione francese

Oggi vorrei condividere con voi la prima di tante ricettine ispirate alla mia parentesi provenzale: si tratta della socca, una farinata di ceci nizzarda.

A Nizza si mangia calda e tagliata a triangolini ed è lo street food per eccellenza della città.

Ingredienti (per due teglie da 25 cm di diametro)

125 g di farina di ceci
1/2 l di acqua fredda

4 cucchiai di olio evo

3 pizzichi di sale

pepe

Procedimento

Preriscaldate il forno a 250° mezz’ora prima di iniziare.
Ungete con l’olio una tortiera rotonda e infornatela per 5 minuti affinché si scaldi bene.
In un’ampia ciotola mescolate la farina di ceci con 1/2 litro d’acqua, facendo attenzione che non si formino grumi (usate una frusta). Salate, versate l’olio (e se volete del rosmarino)e  continuate a mescolare.
Versate metà dell’impasto nello stampo bollente e mettetelo nella parte alta del forno. Dopo due minuti spegnete il forno statico e azionate la modalità grill (sempre a 250°).
Cuocete fino a quando la socca è bella dorata (circa 5-7 minuti) e se si formano delle bolle bucatele con una forchetta.
Una volta pronta macinateci sopra del pepe abbondante e tagliatela a spicchi.
Ripetete il procedimento per la metà di impasto rimasta.
La socca è perfetta come accompagnamento a un’insalata, a dei formaggi o in sostituzione del pane. Lo spessore dovrebbe essere di circa mezzo centimetro, se la volete più alta utilizzate una tortiera più piccola e cuocetela un po’ di più.
La socca, la farinata di ceci nizzarda
Print Friendly, PDF & Email

No Comments

    Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: