Loading...

“Sorgotto” di zucchine

Senza glutine è qualcosa che sentiamo spesso nominare ultimamente quando si parla di mangiare; un po’ come vegetariano e vegano quando si fa attenzione a non usare prodotti di origine animale; eppure la cucina prima che si diffondesse sempre più il consumo di piatti senza carne e pesce, aveva già nel suo bagaglio ricette che fanno addirittura parte della tradizione, come il pesto alla genovese o gli spaghetti aglio, olio e peperoncino (un piatto che non può che essere…vegano!). La necessità tuttavia di soddisfare anche questo tipo di alimentazione ha spinto anche la creatività di cuochi e amatoriali a creare nuove idee sul piatto con alternative sfiziose e gustose anche senza l’impiego di ingredienti animali, che non sono sempre ricette facili, ma che tendenzialmente si è più portati a cucinare quando abbiamo ospiti.

Oggi quando si invita qualcuno a casa si chiede spesso “ma sei vegetariano?”. Più complicato forse è preparare piatti per gli intolleranti al glutine, anche se non mancano anche in questo caso ricette gustose e di facile preparazione che permettano anche ai celiaci di non rinunciare alla buona cucina!

La mia proposta di oggi è una ricetta veg e senza glutine, e l’ingrediente principale è un cereale non molto conosciuto ma che costituisce una valida alternativa, ad esempio, al riso. Ecco quindi come preparare un “sorgotto”, ossia un risotto dove al posto del riso utilizziamo il sorgo.

 

Procedimento:

In realtà la preparazione e le dosi sono quelle di un classico risotto, per cui dovrete procedere a realizzare un buon soffritto di cipolla, e perchè no, magari anche con un po’ di carota, tostare il sorgo, sfumarlo con un bel calice di vino bianco e far cuocere aggiungendo brodo vegetale o acqua calda. Cambiano i tempi di cottura, più lunghi per il sorgo, e la consistenza, che per il riso è più cremosa grazie anche all’abbondante amido rilasciato, mentre per il sorgo i chicchi rimangono più consistenti ma è possibile comunque realizzare una cottura “all’onda”, mantecando a fine cottura con burro e parmigiano o olio evo. In questa ricetta sono state usate le zucchine ma…la fantasia non ha limiti e come sempre potete scegliere gli ingredienti che più vi ispirano o che avete in casa!

 

Print Friendly, PDF & Email

No Comments

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: