Loading...

Le buone giornate

Prendi una mattina caotica, di quelle che per le 8 sei già intento a schivare il traffico facendo stradine che conosci per arrivare alla destinazione, essere puntuali, fare l’ultimo esame, tornare a casa per imbastire dei pezzi musicali prima di partire tra qualche giorno, e poi cucinare per gli amici; è sempre un momento gratificante scegliere cosa cucinare per qualcuno e andare a caccia degli ingredienti necessari; qualche intolleranza? No problem, si cambiano le carte, si crea qualcosa di nuovo, e tutto alla fine in tavola è bellissimo ed energetico, ti carica per affrontare il resto della giornata.
E poi oltre al cibo, come sempre, il vino. Cibo-vino, vino-cibo, un’accoppiata che se vincente unisce ancora di più le persone a tavola: del cibo e del vino quindi si parla, ma soprattutto si degusta senza tante riflessioni, anche se la più bella è scoprire se abbiamo azzeccato un abbinamento, se dopo l’ultimo sorso saremo soddisfatti, se né il cibo né il vino si sono stancati a vicenda.
Oggi a tavola:
 
Risotto agli asparagi mantecato all’Asiago
Crema di gorgonzola con dadolata di zucchine
alla curcuma e pane carasau
Kerner 2015, “Cantina Valle Isarco” 
(tutto il resto erano bella compagnia, risate e sole.)

Risotto agli asparagi mantecato all’Asiago

Ingredienti (per 4 persone):

– riso (80-100g a testa)
– 1 bicchiere di vino bianco secco
– mezza cipolla bianca
– 1 mazzo di asparagi verdi
– 150g di Asiago DOP

Crema di gorgonzola con dadolata di zucchine alla curcuma e pane carasau

Ingredienti (per 4 persone):

– 200g di gorgonzola
– 3 zucchine di medie dimensioni
– curcuma q.b.

Procedimento:

– per le zucchine tagliarle a cubetti e spadellarle senza olio su una antiaderente mescolando spesso per 5-8 minuti; a fine cottura aggiungere curcuma a piacere e aggiustare di sale/olio
– per la crema di gorgonzola lavorare il gorgonzola a temperatura ambiente con un filo d’olio

Kerner 2015

Vino prodotto a partire dal vitigno kerner, un incrocio ottenuto da una bacca nera, la schiava, e una bacca bianca, il riesling, nel territorio della Valle Isarco, omonima DOC nell’Alto Adige. la cantina, “Cantina Valle Isarco” o “Eisacktaler Kellerei” è una scoperta per me, ma ho quasi una certezza, perchè vini che provengono dal Trentino-Alto Adige mi piacciono tantissimo; e infatti non mi delude: la piacevole acidità di questo vino è la seconda cosa che apprezzo dopo il suo giovane colore e il suo gradevole olfatto aromatico e di frutto a pasta gialla. un vino caldo (14°!) ma equilibrato, da gustare un sorso dopo l’altro!

Info cantina

Print Friendly, PDF & Email

No Comments

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: